Sposarsi in Calabria

Fedi Nuziali

Fedi Nuziali

Le fedi nuziali. Guida all'acquisto.

L’anello sin dai tempi antichi è stato simbolo di amore duraturo. Per questo è stato da sempre usato dagli sposi come segno di scambio di amore reciproco e duraturo, come segno di unione materiale e spirituale al cospetto di Dio e della legge. L’anello o meglio la fede, viene indossata all’anulare sinistro, così come avveniva nell’antica Roma, poiché si credeva che in quel dito, ci fosse una vena che porta direttamente al cuore. La fede ha anche un’altra interpretazione che consente di riconoscere lo stato sociale di chi la porta.

Le fedi, dalla forma regolare che consente di sovrapporle e diventare un’unica cosa, hanno il valore simbolico, di legare per tutta la vita, i due coniugi in una sola persona. Data l’importanza che rivestono, è importante sceglierle bene, perché poi saranno indossate quotidianamente, per tutta la vita. E’ necessaria una scelta nella consapevolezza che devono durare, e quindi non rovinarsi nel tempo. Come fanno a non rovinarsi? Basta essere un po’ accorti, prendiamone un modello semplice, in oro o in platino, senza pietre preziose che potrebbero staccarsi negli anni, magari per la sposa si può fare un'eccezione con un bel brillantino ben incastonato.

Possiamo scegliere tra:fede alla francesina, molto sottile e leggermente bombata; fede alla mantovana, è la fede piatta, a fascia larga, più alta e, solitamente più pesante; fede tradizionale, è la fede mezzatinta, dall’arco un po’ più schiacciato; fede incrociata, è la fede a più cerchi, dal desing più moderno; fede classica, è la fede estremamente semplice, ma comunque molto raffinata, a fascia, con i bordi smussati .

La scelta va fatta almeno tre mesi prima delle nozze, in modo che si possano apportare le opportune modifiche, in genere sono gli sposi che le scelgono insieme, o meglio lo sposo accetta la decisione della sposa. Diversa è la questione su chi le paga, in alcuni casi è un regalo dei testimoni di nozze, o se troppo esoso pagano gli sposi la differenza, in altri casi è un regalo dei genitori degli sposi, in altri li acquistano direttamente gli sposi.

Poi sarà il nostro orefice di fiducia a impreziosirle coi nostri nomi e anche con la data del matrimonio, o qualche incisione o dedica speciale. Le fedi, in genere, vengono portate in chiesa dal testimone dello sposo, per evitare dimenticanze. Saranno poi opportunamente disposte su un cuscinetto porta fedi, con dei nastrini in raso, e a momento opportuno verranno consegnate al paggetto, che le porterà al parroco per la benedizione e la conclusione del rito, con lo scambio degli anelli.

 
<< Indietro
Instagram
Utilità...
Disclaimer Registra Azienda Contatti
Privacy Accesso Clienti  
Copyright