Sposarsi in Calabria

Matrimonio con Trasferta

Matrimonio con Trasferta

Matrimonio con Trasferta - Consigli per Organizzare un Matrimonio Lontano da Casa - Matrimonio in una Location da Sogno

Oggi con questa bellissima foto di Fotortepisani di Domenico Pisani ce ne andiamo in Puglia, per un matrimonio con trasferta, gli sposi hanno scelto di pronunciare il loro si tra i trulli di Alberobello, un luogo speciale dove realizzare il loro sogno con la partecipazione dei parenti e degli amici più cari. Ciò che ci spinge a realizzare un matrimonio con trasferta spesso è il sogno di andare in un luogo lontano e paradisiaco, dove trascorrere anche la luna di miele, ma in tanti altri casi sono le esigenze di lavoro che ci tengono lontani e ci inducono a fare delle scelte, tornare a sposarsi in paese, dove siamo nati e cresciuti e dove vivono tutti i parenti, o fare in modo che i nostri cari ci raggiungano dove lavoriamo e ormai viviamo stabilmente. Se gli sposi sono di due diversi paesi, regioni o nazioni, in quel caso bisognerà spostarsi per forza, solitamente è lo sposo che va dalla sposa, ma ci si potrebbe anche organizzare diversamente. Qualsiasi sia il motivo che ci spinge ad organizzare un matrimonio con trasferta è importante curare alcuni aspetti molto importanti, oltre a tutti quei normali accorgimenti per l'organizzazione di un matrimonio tradizionale.

Dopo aver scelto il luogo dove ci vogliamo sposare, quello dei sogni, che può coincidere anche con la località del viaggio di nozze, il paese d'origine, la città dove lavoriamo, il paese della sposa o dello sposo, sarà bene pensare subito alla lista degli invitati, ancor prima di scegliere la location. In genere quando ci si sposa in un luogo lontano, bisogna anche considerare le spese accessorie, non solo quelle per il matrimonio, anche per il viaggio, il soggiorno, e la spesa non la sostengono solo gli sposi, ma anche gli invitati. Per questo è bene pensare bene chi invitare e chi no al proprio matrimonio. Certo come facciamo a non invitare i familiari più stretti, fratelli, genitori, nonni, loro ci devono essere, a meno che per i nonni non sia troppo faticoso affrontare il viaggio. Per quanto riguarda gli zii invitiamoli pure, anche se poi alla fine verranno solo quelli con cui abbiamo un forte legame, per i cugini, potrebbe essere una lista lunghissima, quindi tagliamola subito invitando solo i cugini a cui siamo particolarmente legati. Qualcuno potrebbe pensare che organizzare un matrimonio lontano da casa possa essere anche una buona alternativa per tagliare le spese, organizzando un matrimonio con pochi invitati, ma non è così semplice, perché tagliando la lista degli invitati l'unica cosa che veramente diminuisce è il costo del ricevimento di nozze, spesa che solitamente è affrontata proprio con i regali ricevuti dagli invitati, la tradizionale busta con i soldi, da cafoni forse, ma è pur sempre un regalo, di certo utile ad affrontare le tante spese di un matrimonio.

A questo punto avremmo già stabilito che al nostro matrimonio non ci saranno molti invitati, per cui scegliamo una location per la cerimonia nuziale molto intima. Se invece volete organizzare un matrimonio dai grandi numeri anche lontano da casa, scegliete anche il Duomo. Per la location del ricevimento scegliete una villa con eleganti giardini, piscina, magari un agriturismo è più adatto a pochi invitati, gli ospiti potranno essere ospitati proprio lì, ma anche no, certo non troppo lontano, hanno fatto già tanta strada per esserci. E' molto importante dare agli invitati la giusta accoglienza, certo non possiamo pagare a tutti il soggiorno, ma almeno facciamo in modo che si sentano ben accolti, indicando degli Hotel, Agriturismo, B&B dove poter alloggiare, consigliano dei buoni ristoranti dove gustare i piatti e i prodotti tipici. Io a settembre son stata a Caserta per il matrimonio con trasferta di mio fratello, eravamo solo in 9 dalla parte dello sposo, ma ci siamo sentiti veramente a casa, e ne abbiamo approfittato anche per una gitarella, oltre che per visitare Caserta, tutta la costiera Amalfitana. Il matrimonio con trasferta è bene che sia vissuto come un momento di vacanza, di relax, per questo è importante scegliere un periodo che sia perfetto per quella località, se è al mare, meglio in estate, sul lago potrebbe essere perfetto anche in primavera e autunno, in montagna meglio d'inverno con la neve. Per la scelta del tema, perfetto sarebbe qualcosa legato con la località che vi ospita, o se siete di due regioni o nazioni diverse, organizzate un matrimonio a tema che sia l'unione tra le due località, con i prodotti tipici, le bellezze dei luoghi, il mare, i monumenti.

Un altro utile consiglio che posso darvi è quello di annunciare con largo anticipo la data delle nozze, così i parenti possano organizzarsi in tempo, un bel Save The Date sarà perfetto per informarli. Un po' di tempo in piú é necessario per prenotare i biglietti d'aereo o treno se necessario, a meno che non state organizzamdo una trasferta in autobus per tutti gli invitati. Ricordatevi che anche gli invitati dovranno essere perfettamente curati, avranno bisogno di una manicure, di un estetista, di un parrucchiere, fate in modo che la sera prima e la mattina del ricevimento di nozze qualcuno si occupi di loro per coccolarli e viziarli e renderli ancora più felici di partecipare al vostro matrimonio da sogno con trasferta.

 
<< Indietro
Instagram
Utilità...
Disclaimer Registra Azienda Contatti
Privacy Accesso Clienti  
Copyright